Portale Gestione e Classificazione Rifiuti Speciali

Benvenuti su Tecnorifiuti.it

Il portale offre servizi tecnici per la corretta gestione dei rifiuti speciali.

I principali servizi sono l’attribuzione del codice CER, la classificazione dei rifiuti e la verifica dell’ammissibilità in impianti di discarica.

Ciascun servizio è supportato da un’ampia descrizione delle funzionalità e dei riferimenti normativi di settore.


E' disponibile il manuale che descrive le modalità di utilizzo dei servizi offerti.

Per accedere ai servizi del portale REGISTRATI

  • ARPAV - Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto ARPAT - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana Ambiente s.c. Idea4 S.r.l.
  • Betalab S.n.c. PPT S.r.l. ARPAM - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale delle Marche Laboratori IREN Acqua Gas S.p.A.
  • SO.GE.SE. S.r.l. Euro Chem 2000 S.r.l. Consulchimica Ambiente S.r.l. Biocentro S.r.l.
Richiedi una Demo

Attribuzione crediti gratuiti

Per testare i servizi a pagamento offerti da Tecnorifiuti.it è sufficiente effettuare la registrazione accedendo a “Registrazione”, che si trova nella voce di menu “Area riservata”, e mandare una richiesta attraverso il servizio “Richiesta informazioni”, che si trova nella voce di menu “Info & Contatti”, inserendo i propri dati e scrivendo come testo del messaggio “DEMO”. Al ricevimento della richiesta lo staff di Tecnorifiuti.it provvederà ad attribuire dei crediti gratuiti per consentire di provare i servizi del portale.


Demo in videoconferenza su Skype

Per una demo in videoconferenza gratuita su Skype, con illustrazione guidata dei servizi offerti da Tecnorifiuti.it, effettuata da un nostro tecnico dottore in chimica, basta fare una richiesta telefonando al numero 380 7816167. L’account skype su cui sarà effettuata la demo è tecnorifiuti.it.

Ultimi articoli
Gli inquinanti organici persistenti e la classificazione dei rifiuti

     Gli inquinanti organici persistenti, detti POP (Persistent Organic Pollutants), sono composti chimici che presentano una particolare resistenza alla decomposizione e una volta dispersi nell’ambiente vi permangono per moltissimi anni. Proprio in virtù di questa loro caratteristica la Commissione europea ha catalogato i principali inquinanti organici persistenti ed ha fissato delle limitazioni rispetto alla gestione dei rifiuti contaminati da tali composti. Il primo ....... (leggi)